Cash game poker sale giochi casinò online italiani: pericolo mafia?

casino online italia

“La Commissione Antimafia  ha lanciato l’allarme proprio in relazione al fatto che lo Stato ha entrate cospicue dal gioco ed e’ portato ad allargare l’area dei giochi leciti per migliorare i propri introiti, ma per ogni euro che entra nelle tasche dello Stato proveniente dal gioco lecito, ce ne sono almeno altri dieci che finiscono nelle tasche della criminalita’ organizzata, da gioco lecito e illecito”. Queste pesanti parole sono state proferite da Beppe Pisanu, e a buon ragione, aggiungiamo noi, visto che non ci rendiamo ancora conto di quale “bomba” abbiamo tra le mani: la legalizzazione del cash game poker e dei casinò legali AAMS in Italia ha fatto decuplicare il business dei giochi online in poco meno di una settimana (!!!), a conferma che era proprio quella porticina, quella dei casinò, del burraco, dei dadi, del denaro cash, a contenere i pezzi grossi delle sale da gioco online.

La crescita “alla decima potenza” dei primi giorni di vita dell’era cash game naturalmente è dovuta al fattore novità di questi nuovi giochi, ma non per questo l’allarme criminalità organizzata “si spegnerà” col passare del tempo. Non conosco bene le strategie di infiltrazione della mafia nel settore dei giochi online, certo, mi vien da pensare che ci sia qualcosa di più “strategico” al di fuori del solito riciclaggio di denaro. Certo è che Pisanu nient’altro conferma se non l’intervento del Ministro Maroni, fatto in seguito alla scoperta del giro di scommesse e partite truccate dello scorso giugno: in Italia occorre un dipartimento addetto al controllo e alla gestione del traffico di soldi nel settore del gambling online. Tra il dire e il fare c’è di mezzo la mafia, verrebbe da dire…