Casino online: Facebook apre alla pubblicità

Facebook_icon

I casino online sono una realtà sempre più diffusa e significativa con cui fare i conti e  persino Facebook, il colosso dei social network,  ha deciso di cambiare il suo atteggiamento.  Anche la creatura sviluppata da Mark Zuckerberg, infatti, che sinora aveva sempre detto no alla creazione di campagne pubblicitarie che avessero come soggetto i casino online, i siti di scommesse sportive e tutto quanto concernesse in generale il gambling, avrebbe deciso di rivedere questa sua politica. La restrizione in vigore cadrà in tempi brevi quasi del tutto, con una sola eccezione: la pubblicità non potrà essere rivolta a clienti residenti negli Stati Uniti, dove  il gambling online (poker incluso) è osteggiato e ancora tecnicamente proibito.

La notizia che si sta rapidamente diffondendo tra gli interessati,  probabilmente darà ulteriore impulso al mercato del gambling online e determinerà nuovi importanti scenari per gli operatori. Dal punto di vista legale, i soggetti che volessero sviluppare una campagna pubblicitaria su Facebook, per esempio per il proprio casino online, non dovranno far altro che sottostare alle leggi locali. Per esempio, un casino online italiano potrà avviare una campagna pubblicitaria  semplicemente rispettando i regolamenti imposti dall’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (AAMS). Naturalmente un’operazione del genere ha i suoi costi che probabilmente, in termini di quote mensili da sborsare per avere l’annuncio visibile,  non saranno poco rilevanti. D’altra parte però Facebook garantisce che tali messaggi pubblicitari raggiungeranno circa 750 milioni di persone ed è un aspetto che non può non far gola agli operatori del settore.