Casinò online sui telefonini, l’Italia fa da esempio

smartphone

Recentemente su Games10 vi abbiamo detto che sempre più operatori del gaming online si stanno interessando ad app realizzate per gli smartphones e tengono d’occhio la situazione di Facebook che potrebbe generare un business importante, visto il bacino d’utenza straordinariamente elevato.

Diverse aziende in Europa hanno dunque  già lanciato le loro prime applicazioni sul mercato e quindi molti hanno provato la possibilità di divertirsi  con il poker, il blackjack o anche con i dadi sul proprio telefonino.  Sembra che in Gran Bretagna ci sia il 3% dei giocatori che ha già sperimentato il gioco in versione mobile sul proprio smartphone, percentuale certo piccola e magari insignificante rispetto alla stragrande maggioranza che preferisce sempre il personal computer, ma che indubbiamente è un segnale importante che non può essere trascurato.

Peraltro, proprio basandosi su questi dati, Penrose, il Ministro del Turismo inglese, ha deciso di modificare in modo sostanziale la concessione delle licenza ispirandosi in modo particolarmente evidente  al sistema già in atto in Italia. Questo non fa che dimostrare l’efficienza del sistema italiano, del quale hanno seguito le orme pure Francia e Spagna.

Nel nostro Paese, lo abbiamo già scritto, sono arrivate le prime app sia per dispositivi Apple che per quelli che utilizzano Android.  Vi sono naturalmente quelle che permettono di divertirsi esclusivamente for fun, ossia senza denaro reale e altre legate invece a noti operatori del settore. Sicuramente, si tratta di  un mercato in espansione che nei prossimi mesi sarà sotto la lente d’ingrandimento di esperti e addetti ai lavori.