Casino: Ostia, in arrivo una nuova casa da gioco?

roulette

Inizialmente sembrava trattarsi soltanto di una proposta provocatoria, invece con il passare dei giorni le voci sulla richiesta di creare una struttura da gioco ad Ostia stanno aumentando decisamente d’intensità, tanto che il presidente della Commissione Turismo del tredicesimo Municipio di Roma, Augusto Bonvicini, ha deciso di rivolgersi addirittura a Gianni Alemanno, primo cittadino della Capitale.

“Come al solito l’opposizione è stata contraria, anche se qualcuno ha detto che si tratta di un progetto non cattivo, e la maggioranza invece favorevole. E anche le associazioni presenti, dalla Confcommercio alla Confesercenti, hanno approvato la mia proposta”, ha dichiarato con piglio risoluto Bonvicini al termine di una riunione municipale nella quale ha illustrato la sua idea.

Il rappresentante del Pdl è convinto che il progetto garantirebbe diversi vantaggi: un quinto degli incassi del casino finirebbe nelle casse di Roma, il progetto sarebbe finanziato da un gruppo di privati e Ostia diventerebbe più attrattiva a livello turistico. Egli inoltre pensa di creare anche un hotel a cinque stelle annesso alla sala da gioco.

La sua proposta però ha raccolto a dire il vero molte polemiche non soltanto dalle opposizioni, ma anche da una parte dei cittadini della località costiera, i quali puntano il dito soprattutto sulle condizioni critiche del manto stradale e dunque preferirebbero interventi sulla manutenzione di un asfalto che definiscono “un colabrodo” piuttosto che l’impegno per un progetto tanto faraonico quanto rischioso.

Vedremo come si evolverà la vicenda nei prossimi giorni e soprattutto quale sarà la posizione del sindaco Gianni Alemanno.