Casino poker online Addio AAMS

roulette

Da qualche tempi circolavano ufficiosamente delle voci, ma nelle ultime ore è giunta la conferma ufficiale: l’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (AAMS), nata nel 2008,  sparirà e verrà accorpata all’Agenzia delle Dogane, per formare l’Agenzia delle dogane e dei monopoli,  che avrà il compito di coordinare l’intero settore del gioco online.

La piccola rivoluzione decisa dal Governo Monti è dunque realtà come dimostra la pubblicazione del decreto del 27 giugno 2012, n.82 sulla Gazzetta Ufficiale, che peraltro stabilisce anche la soppressione dell’Assi,  “l’Agenzia  per  lo sviluppo del settore ippico”.

Nel testo si parla di “misure urgenti in materia di efficienza, valorizzazione e dismissione del patrimonio pubblico, di razionalizzazione dell’amministrazione economico-finanziaria, nonché misure di rafforzamento del patrimonio delle imprese del settore bancario”.

Insomma un’operazione che nasce ovviamente per abbattere i costi e che prevede anche un taglio del personale in diversi uffici oltre che una drastica riduzione delle consulenze.   A livello dirigenziale sono previsti importanti cambiamenti con le nuove nomine di due vice-direttori, per i compiti di indirizzo e coordinamento delle funzioni riconducibili all’area di attività dell’Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato.

Sarà interessante chiaramente vedere come verrà portata avanti la lotta al gioco clandestino e illegale. Il decreto, a tal proposito, prevede la stipulazione di apposite convenzioni con Guardia di Finanza e Agenzia delle Entrate.

 

 

Alcuni addetti ai lavori si sono dichiarati preoccupati dal cambio di guardia deciso dal Consiglio dei Ministri, perché sarà comunque necessario mantenere una forte impostazione centrale ma altresì una capillare organizzazione periferica, che sappia vigilare sul rispetto delle normative.