EPFL in lotta contro le partite truccate calcio scommesse

calcioscommesse

Manifesto delle Scommesse sul Calcio, Codice di Condotta per l’Integrità delle Scommesse Sportive e Standard per gli Operatori di Scommesse: queste sono le tre iniziative che sono state approvate sotto forma di documenti dalla EPFL, l’Associazione delle Leghe Professionistiche di Calcio Europee, importante organo che ha deciso di intervenire in seguito alla pioggia di scandali sul calcio scommesse che hanno visto coinvolte l’Italia e altri Paesi europei.

Salvaguardare la credibilità delle Leghe calcistiche sembra essere una parola d’ordine ferrea, urgente e combinata con tutti i più grandi organi calcistici internazionali. Da parte della EPFL, un messaggio chiarissimo: “abbiamo fatto il nostro lavoro, ora ci aspettiamo che l’Unione Europea e i singoli Governi agiscano seguendo il nostro esempio”. Da noi, qualcosa del genere fu già avviato dal Ministro Maroni in merito ad una task force che controllasse meglio i traffici di calcio scommesse da e verso l’Italia. E proprio così intende operare l’EPFL: ci sarà un inviato (come l’inviato Uefa presente in tutte le partite di coppe europee) presso tutte le sedi delle società di betting in Europa, per monitorare quotidianamente i traffici di scommesse ed informare in tempo reale eventuali allerte, scommesse anomale, informazioni sospette. Una operazione necessaria e, da quel che si capisce, molto aggressiva: eliminare la criminalità organizzata dal calcio giocato è l’obiettivo dichiarato da parte di tutti i Governi e le Federazioni ufficiali del gioco calcio. Siamo sicuri che ci riusciranno.