Giochi di vita virtuale, ancora oggi “tirano” tantissimo!

pc

Ancora prima dell’arrivo di Facebook, i giochi di vita virtuale su internet erano molto popolari. Si trattavano di siti web di vario genere, frequentati da una mole di utenti che andava da almeno 100.000 fino a svariati milioni di iscritti. In questi giochi, si poteva chattare con le persone, e frequentarle virtualmente, nel mentre che si gestiva un proprio “avatar”, capace di crescere, viaggiare, interagire con altri utenti e sviluppare diverse abilità. Diciamo che non esistono solo Sim City e Virtual Life, in questo genere di videogames che simulano la vita reale. Se siete incuriositi da questa prefazione, ecco i giochi che fanno per voi allora! , una bella lista di giochi di vita virtuale nella stragrande maggioranza dei casi gratuiti.

Parlavamo di Facebook: ci sono diverse applicazioni di giochi di vita virtuale, che si installano gratuitamente e permettono di giocare nel mentre che si è online sul celebre social network. Questi giochi non puntano molto sulle chat (visto che lo stesso Facebook mette a disposizione una chatrooom tra utenti), ma puntano sulla condivisione di obiettivi e azioni da realizzare insieme ad altri utenti.

I giocatori così possono condividere sul proprio profilo i risultati raggiunti (per dirne una), ma anche – nel caso delle applicazioni più sviluppate – scambiarsi item e implementazioni di vario genere.

Io personalmente preferisco i giochi “non-applicativi”, ovvero, quelli vecchia maniera: accedi al sito, entri nel “mondo virtuale”, e giochi quanto vuoi. Godendo soprattutto di un’ottima grafica. Smeet.com è un ottimo esempio in tal senso: grandissima comunità con grafica 3D e interfacce di ultima generazione. Dategli una occhiata, non resterete delusi!