Il Casinò Campione leader d’Italia

Casinò Campione

Sette milioni 150 mila euro circa di incasso e un aumento dello 0,5 per cento degli ingressi. E’ il fronte sul quale il Casinò Campione d’Italia ha chiuso il mese di giugno con un’ulteriore nota positiva, così che il bilancio del primo semestre 2013 registra una duplice crescita, incassi (0,5 per cento) e presenze (1,5 per cento).

Inoltre il miglioramento del rapporto di cambio franco svizzero-euro si è potuto misurare nell’importo di circa un milione 200 mila euro, equivalenti ad un aumento superiore al 2 per cento rispetto ai primi sei mesi dell’anno scorso.

Così il primo semestre 2013 può considerarsi storico: il Casinò campionese è sede leader in Italia, per la prima volta negli ottant’anni di storia della casa da gioco.

Espressa la soddisfazione di Carlo Pagan, amministratore delegato: “In un contesto difficilissimo come il nostro, dove la prima sfida è la continuità aziendale, questo risultato è di grande conforto. La leadership di prodotto costituisce infatti un grande motore di comunicazione – precisa Pagan – come in passato avevo potuto constatare svolgendo la mia attività manageriale in Electrolux-Rex, Stock e De Longhi sul mercato italiano, e Ariston-Indesit su quelli esteri”.

Intanto si conferma vincente la possibilità lasciata ai clienti del Casinò di giocare in euro, oltre che, secondo la consuetudine, in franchi svizzeri. Quattrocento delle 650 slot machine, infatti, sono a regime per il gioco in euro, assecondando immediatamente la disponibilità della grandissima parte dei giocatori, che proviene notoriamente dall’area euro. A Campione d’Italia, infatti, franchi o euro, non si cambia.

Casinò Campione