Mercato giochi online Italia 2012

524px-Euro_symbol.svg

Mentre si attendono con una certa curiosità i dati relativi al mese di marzo, dopo la frenata di febbraio, proseguono gli studi e le ricerche sugli orientamenti del prossimo futuro del mercato dei giochi online.

Al di là dell’atteso arrivo (probabilmente in estate) delle slot machines nei casino online, le due direttrici fondamentali sono social network e gioco sui dispositivi mobili. Molti infatti gli operatori che  sono già presenti o stanno lavorando per sbarcare sia su Facebook e compagnia che sui vari tablet e smartphone. Su questi ultimi sembra che il poker online e le scommesse sportive potrebbero trovare una ottima collocazione e avere le prospettive più allettanti.

E’ stata fatta un’analisi interessante anche per quel che riguarda l’identikit del giocatore online. Sugli oltre 2,5 milioni di utenti che hanno giocato in rete per denaro reale nella seconda parte del l’86% è uomo. La provenienza geografica vede prevalere le regioni meridionali:  50% Sud, 20% Centro e 30% Nord. Il dato relativo invece all’età media vede il 60% dei giocatori rientrare nella fascia tra i 25 e i 44 anni.

Infine, una constatazione importante:  i 735 milioni di spesa netta da parte degli italiani per il gioco online nel 2011 sono circa due volte la spesa per il teatro e tre volte quella per andare allo stadio a vedere una partita di calcio e si collocano un soffio al di sotto a quanto speso per andare al cinema,dietro al settore dei videogames. Per i games online dunque un’ascesa rapida, che li ha portati sul podio degli intrattenimenti preferiti dagli italiani.