Poker all’italiana: per vincere a Natale!

poker

Le feste natalizie sono il classico periodo d’oro dei giochi di carte e quindi anche per gli amanti del poker. Oggi quando si parla di questo gioco ci si riferisce quasi sempre al Poker Texas Hold’em, ma molti sono ancora affezionati al classico poker all’italiana, a volte chiamato anche poker alla francese o five card draw, che era la variante più diffusa nel nostro Paese prima del boom americano.  Quali sono le sue modalità? Scopriamolo insieme.

Il gioco si svolge con un numero variabile di giocatori che solitamente varia da 4  a 6, anche se è possibile arrivare fino a 10.  A seconda del numero di giocatori si costruisce il mazzo che per 4 è composto da 32 carte (dal 7 all’asso) per 5 da 36 (dal 6) e per 6 giocatori da 40 /dal 5). Una volta assegnati i posti al tavolo, ogni giocatore deve versare un ammontare minimo detto  comunemente piatto. Si inizia quindi con la distribuzione di 5 carte coperte per ogni giocatore iniziando da quello alla sinistra del dealer e procedendo in senso orario. Stabilito il numero di giocatori che concorrono per vincere il piatto, si può procedere al cambio delle carte che il mazziere effettua a partire dal giocatore alla sua sinistra. Si possono cambiare da 0 (servito) a 4 delle 5 carte iniziali. Dopo il cambio delle carte, il giocatore che ha fatto l’apertura ha diritto a parlare per primo.  Per quel che riguarda i punteggi, a differenza della maggior parte delle varianti del poker, in quello all’italiana bisogna ricordare che il colore ha un valore superiore a quello del full.