Poker Controls: giocare a poker seduti sul divano

iPhone-Screenshot-1

Tra le tante applicazioni di poker per Iphone e Ipad, Poker Controls è indubbiamente una delle più innovative. Si tratta di un’applicazione che consente di controllare le poker room del nostro pc a distanza. Insomma un sogno che diventa realtà per i più pigri che vogliono giocare a poker senza staccarsi dal divano.

Il meccanismo è semplice: Poker controls consente di trasformare qualunque dispositivo touch screen della Apple in un comodo controller per giocare a poker, gestendo le puntate e tutte le azioni sul tavolo verde. Senza usare il mouse o la tastiera è quindi possibile giocare a distanza nelle poker room più famose (la compatibilità è garantita sulla maggior parte delle piattaforme di gioco). L’interfaccia e semplice ed intuitiva e il controllo avviene tramite pochi tasti ben visibili e sopratutto di grandi dimensioni. Insomma basta conoscere le regole del poker per iniziare a giocare comodamente sdraiati sul divano!

Come funziona

Per quanto riguarda il funzionamento, Poker Controls deve essere installato sia sul PC che sul dispositivo mobile ovvero, iPad, Ipod, iPhone. Ovviamente l’applicazione installata sul dispositivo registrerà tutte le azioni dell’utente mentre il programma server consentirà di interagire direttamente con le poker room. Per consentire alle due piattaforme di comunicare è quindi indispensabile avere in casa una rete wireless. Come per tutti i software di gestione bisogna impostare la lingua inglese per l’interfaccia della room e utilizzare delle dimensioni predefinite per i tavoli ( sul sito dell’applicazione sono indicate le varie risoluzioni in modo schematico e intuitivo).

Al momento esiste sia una versione gratuita, compatibile solo con Partypoker, sia una versione a pagamento. Per quanto riguarda i difetti il più evidente è la durata della batteria del dispositivo utilizzato. I dispositivi touch infatti non sono pensati per rimanere accessi, con lo schermo illuminato, per molte ore. Inoltre un altro difetto riscontrato è la mancanza di un software per il server (ovvero quello da installare sul PC) che sia compatibile con i Mac: insomma una vera e propria stranezza considerando che la applicazione è pensata per dispositivi mobili della Apple…