Scuola di poker texas hold’em online e live

scuola di poker texas hold'em online

Prima di cominciare a giocare a poker texas hold’em online è necessario imparare, oltre che le regole di gioco, le strategie da utilizzare per potere partecipare a tornei, sit and go e heads-up, sfide uno contro uno tra due giocatori. Giocare online e giocare a poker live, ovvero “dal vivo”, poi, sono due cose differenti, tant’è che molti campioni di poker famosi non hanno la stessa forza se giocano a poker online, e viceversa, tra i campioni del gioco su Internet non tutti riescono a mantenere lo stesso ranking se si presentano poi a tornei dal vero.

Le differenze, principalmente, riguardano i “poker tells”, ovvero i segnali corporei ed emotivi che i giocatori inviano dal vero e che sono invece assenti online, dove contano di più le situazioni e le azioni che gli altri giocatori compiono per potersi far leggere tra le righe nel mentre che giocano.

Altre variabili come le tempistiche di gioco (molto più corte nel poker online), le percentuali di “shuffle” delle piattaforme di gioco online (ovvero la verosimiglianza delle probabilità virtuali di uscita delle carte con le probabilità “dal vero”, di solito si attestano tra il 98% e il 99% presso le poker rooms più frequentate) e, molto presto, la variante “cash game”, sono caratteristiche del poker texas hold’em online che dobbiamo tenere in considerazione per le due modalità di gioco virtuale e reale.

In rete troviamo molte pagine dedicate alle scuole di poker online, il nostro consiglio è di affidarsi sempre alle scuole online pubblicate dalle poker rooms ufficiali, ve ne segnaliamo alcune: quella di Bwin, raggiungibile al seguente link scuola di poker , e la guida breve (ma completa!) pubblicata da Party Poker sulla pagina scuola di poker texas hold’em . Per quanto riguarda le scuole di poker live, invece, queste vengono solitamente istituite dai circoli e dai locali della vostra città che operano nel settore del poker, permettendovi anche di giocare online tramite rete di pc interna. Se fate un salto su Youtube troverete anche tutte le puntate della Poker School condotta da Fabio Caressa e mandata in onda sul canale televisivo digitale PokerItalia24.

Se la volete fare grossa però vi consigliamo di frequentare le Università del Poker: in Italia devono ancora sorgere, e molto probabilmente il primo ateneo, stando a quanto riferito dal Sindaco di città lo scorso ottobre 201, crescerà a Sanremo; in Europa potete fare un salto a Dublino, dove c’è il Trinity College (www.tcd.ie)  che offre una cattedra in gioco di poker texas hold’em presieduta dal campione del mondo Andy Black; altrimenti vi toccherà volare fino in Canada e fare capolinea alla Waterloo University (www.uwaterloo.ca), dove il poker viene insegnato presso la facoltà di matematica. Ci avete fatto un pensierino?