Semifinale Confederation Cup, le quote scommesse di Spagna – Italia

calciomercato

A poco meno di dodici mesi dalla finale dell’Europeo 2012, le squadre di Prandelli e Del Bosque si incroceranno di nuovo sul palcoscenico di una delle massime competizioni mondiali. Non poteva essere altrimenti, in fin dei conti nel 2008 il ciclo d’oro della Roja ebbe inizio proprio eliminando ai rigori l’Italia, di Donadoni allora, in una tiratissima sfida nei quarti di finale dell’Europeo, che permise agli iberici di sfatare due maledizioni in un sol colpo: quella dei penalty e quella dei fallimenti nei grandi tornei.

Gli Azzurri si avvicinano alla gara con sensazioni contrastanti: nella Confederations hanno mostrato sinora scampoli di bel gioco e molto orgoglio, ma anche fragilità difensiva e una condizione fisica non invidiabile. Abate è rientrato a casa, Pirlo ai box per un guaio muscolare e Balotelli fuori per una “distrazione al bicipite femorale sinistro”, recita la diagnosi. La favola azzurra della scorsa estate, peraltro, mancò del lieto fine anche a causa degli infortuni e delle precarie condizioni di molti giocatori schierati in finale. Per fortuna, almeno Montolivo dovrebbe riuscire a giocare nonostante il trauma cranico rimediato contro il Brasile.

La forza della corazzata spagnola, tuttavia, è sotto gli occhi di tutti: gran gioco, facilità di arrivare a rete con tutti gli interpreti, il tutto condito da una consapevolezza dei propri mezzi al di fuori del comune. Da tifosi azzurri sogneremmo una vittoria italiana in questa semifinale; quello che ci sembra difficile però è che questo possa accadere nei novanta minuti. Lo scorso anno Prandelli, all’esordio in Polonia, riuscì a imbrigliare per quasi tutta la gara la creatività degli spagnoli, facendo densità a centrocampo e disegnando un’Italia votata alla profondità e al contrattacco rapido. In finale, invece, provò a giocare con le stesse armi – possesso palla e gestione del gioco – e ne uscì sconfitto. Se, come crediamo, abbiamo imparato la lezione, allora il pareggio, pagato da William Hill 4.50 volte la posta, è un risultato possibile e dopo novanta minuti di battaglia sognare una rivincita azzurra, magari ai rigori, che possa riaprire un ciclo vincente italiano diventa molto possibile e ancor più remunerativo.

Un aggiornamento di William Hill sulla possibile classifica delle vincenti del torneo: l’Italia è terza in lista come favorita per alzare la Coppa (7.00), dopo Spagna (2.10) e Brasile (2.37). Decisamente meno chance per Uruguay (11.00).

Le quote partita*:

Giovedì, 27 giugno

1.40 Spagna, 4.50 pareggio, 7.50 Italia

calciomercato