Slot machines, il bottino preferito dai rapinatori italiani

Nell’ultimo anno la diffusione di slot machines in Italia è aumentata del +40%.

La “febbre da gioco” degli italiani inoltre può avvalersi anche di nuove concessioni governative per quanto riguarda il gioco online con casinò, slot machines, bingo online e nuovi skill games con soldi reali che hanno invaso Internet.

Purtroppo però le slot machines e i cari vecchi video poker nel nostro Paese sono state protagoniste della cronaca non soltanto per ricordarci di come un nuovo mercato del gambling legale stia prendendo piede con successo presso i giocatori: sono sempre più numerose le rapine e le azioni criminali nei confronti di gestori di sale da gioco e delle stesse slot machines.

Che vengono rapinate per cifre che si aggirano tutte tra i 2.000 e i 10.000 euro, i furti alle slot machines in questo caso vengono puniti con il carcere. Una vera e propria guerra dei rapinatori nei confronti di queste “macchine da soldi” che anziché far divertire per qualche manciata di minuti i suoi giocatori cercando di trovare una vincita in denaro, sono sempre più viste come casseforti da scassinare e rapinare. A quanto un antifurto ad hoc?